Come era stato promesso durante i lavori dell’assemblea tenutasi a Rimini lo scorso fine settimana, la CNA Balneatori ha preparato una proposta di ordine del giorno da presentare alle Commissioni della Camera dei Deputati che stanno redigendo la legge delega che andrà a disciplinare le concessioni demaniali marittime italiane.

“Come deciso a Rimini, ecco la proposta di Cna Balneatori sul Legittimo Affidamento, Periodo transitorio, Doppio binario e superamento dei valori OMI per scongiurare le procedure concorsuali e tutelare le imprese con la continuità aziendale – dichiara Cristiano Tomei, che continua – forse non basteranno 30 anni per rilanciare a pieno regime un sistema turistico che dà grande impulso alla nostra economia. Adesso è necessario, prima del termine della discussione in Aula del provvedimento, un confronto con i rappresentanti parlamentari per dare e ricercare sostegno alle nostre tesi ed istanze sindacali”.

I punti snocciolati da Tomei sono quelli che stanno più a cuore ai balneari di tutta Italia, in particolare per scongiurare l’eventualità che le loro concessioni vadano all’asta. Di seguito riportiamo il testo della proposta di ordine del giorno presentata da CNA Balneatori.

6 + 8 =